Ottobre 29

Intervista con Alessandro Visintini, costruttore italiano di Violoncelli da spalla

0  comments

Il violoncello da spalla è nato in Italia ma oggi uno strumento italiano è molto raro

Questo è il 37° numero di questa newsletter. Dopo nove mesi di articoli in cui abbiamo intervistato tante personalità di spicco nel campo del Violoncello da Spalla, raccontiamo qualcosa in più di noi stessi. Ecco quindi un'intervista ad Alessandro Visintini, mio marito e socio in affari. Condividiamo molte passioni nella vita di tutti i giorni e ci sosteniamo reciprocamente la curiosità e la crescita. Alessandro è ottavinista e secondo flauto dell'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento da quando aveva 17 anni.

Alessandro visintini haydn Orchester

Da cosa è nato il tuo desiderio di costruire strumenti?


Il desiderio di costruire strumenti è nato per imitazione senza troppo impegno di quello che avevi intrapreso tu con i corsi di liuteria. La cosa mi ha incuriosito proprio in quanto dopo tanti anni di flauto mi sentivo un po’ limitato ed avevo voglia di scoprire qualcosa di nuovo.

Poi mi sono reso conto che è un percorso tecnico, psicologico e morale nel quale tendi alla perfezione attraverso piccoli ma continui miglioramenti, sapendo benissimo che non la raggiungerai mai. Ma la ricerca ti fa crescere da tutti i punti di vista. Esattamente come il mestiere del musicista ma anche quello del praticante di Judo, altra mia passione della vita.

Alessandro visintini judo

Non è strano per un flautista? Non ti sei sentito fuori posto?


Non mi sento fuori posto quando decido di fare qualcosa. Inizio un percorso e cerco di farmi portare dagli stimoli che ne nascono e di crescere con loro. E comunque sono un “flautista per caso”. Quando i miei genitori hanno pensato che qualcuno di noi tre figli poteva suonare uno strumento musicale hanno chiesto consiglio ad una conoscente pianista del Conservatorio che li ha indirizzati dall’insegnante di flauto. Così prima ha iniziato un mio fratello ma aveva poco interesse e la prima volta che lui ha portato a casa il flauto gli ho chiesto di mostrarmi come si faceva ed immediatamente sono riuscito a suonarlo. A quel punto dall’insegnante di flauto sono andato io…

Alessandro visintini violoncello da spalla maker

La storia simpatica è che questa conoscente pianista è l’unica pianista diplomata ufficialmente con il mito del pianoforte Arturo Benedetti Michelangeli quando lui insegnava a Bolzano ed anche che l’ho rivista ieri ad un concerto dell’orchestra in cui suono da 44 anni! 

Però mi sono sempre chiesto cosa avrei fatto se lei avesse mandato i miei genitori, per esempio, dall’insegnante di violoncello…

Perché il violoncello da spalla? Che dubbi avevi prima di cominciare e cosa invece ti ha dato quando lo hai costruito.


Per noi che siamo stati educati e formati musicalmente alla scuola tradizionale dei Conservatori italiani il Violoncello da Spalla è semplicemente uno strumento che non dovrebbe esistere, fuori da qualunque schema precostituito e senza un senso o un ruolo.

Grandissime sono state e sono tuttora la sorpresa ed il piacere nello scoprire pezzo per pezzo che non solo esisteva da lungo tempo ma anche che esiste tuttora ed ha un repertorio possibile ed una utilizzabilità di un’ampiezza notevole ed in crescita.

Alessandro Visintini violoncello da spalla maker

La singola cosa che ti colpisce del Violoncello da Spalla


La versatilità.


Tre cose per cui preferisci il violoncello da spalla al violino


Da non strumentista direi il suono scuro ma anche brillante, la grande adattabilità a seconda del setup che si sceglie ed una certa simpatia provocatoria.


Perché un violinista dovrebbe interessarsi al violoncello da spalla?


Sono più che mai d’accordo con Sigiswald Kuijken quando afferma che il violino è la primadonna e che come tale comporta anche uno stress e dei doveri derivanti dal ruolo.

Il violoncello da spalla permette di suonare più liberi e sentire di più se stessi ed il rapporto positivo e personale con lo strumento.

Alessandro visintini e Sigiswald Kuijken

Quali esperienze ti hanno fatto maturare la confidenza di creare modelli personalizzati per il cliente? (Design, ricerca, l’essere musicista prima di tutto e quindi poter parlare la lingua del cliente, conoscere già le sue esigenze professionali e le sue paure).


Quando ho pubblicizzato la costruzione del violino modello Stradivari Viotti sono stato redarguito per aver impostato la milionesima copia di cui non importa niente a nessuno. E comunque è insita nell’essere umano la ricerca di miglioramenti e personalizzazioni, senza contare che l’ultimo cliente mi ha chiesto espressamente di rendere lo strumento più “italiano”. Ho così elaborato alcuni dettagli (peraltro molto importanti) dello strumento ispirandomi allo stile bresciano ed il risultato mi è sembrato davvero interessante. Con il prossimo strumento attualmente in costruzione proseguirò su questa linea con qualche ulteriore piccola modifica, pur mantenendo la struttura fondamentale del modello Badiarov, che ritengo il più credibile, equilibrato e funzionale.

Violoncello da spalla custom alessandro visintini

Progetti per il futuro?


I progetti sono tanti, aiutati dal fatto che a breve andrò in pensione dall’orchestra e quindi potrò gestire meglio la mia giornata. 

Sicuramente ricerche nei musei per approfondire la conoscenza degli strumenti sopravvissuti ed elaborarne idee personali.

Sicuramente la costruzione di viole, iniziando da Gaspare da Salò, che mi stimola particolarmente, come già accennato sopra.

Ma anche qualche bella vacanza assieme sperando che la situazione attuale non renda le cose sempre più difficili.

Alessandro visintini caricature daniela gaidano

Novità dal mondo da Spalla

Sul gruppo Facebook della Community Da Spalla l'amministratore recentemente incaricato Patrick Crooke ha avuto un'idea semplice quanto efficace: ha aggiunto gli album! Quindi ora abbiamo album di strumenti, album di iconografia storica e (questa è stata la mia aggiunta 😜) anche uno con arte contemporanea con Violoncello da Spalla. Siete tutti invitati a contribuire, in modo da avere tutti a disposizione un database su cui fare affidamento!


Video in primo piano della settimana

Qui un'intervista a Sigiswald Kuijken, per gentile concessione di Dmitry Badiarov, con sottotitoli in italiano. È un documento commovente sul suo rapporto con il Violoncello da Spalla. Ascoltatelo!


Tags

liuteria, ricerca, violoncello da spalla


You may also like

La famiglia Bononcini

La famiglia Bononcini
{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Get in touch

Name*
Email*
Message
0 of 350