Novembre 6

Come abbiamo perso l’antica qualità delle corde di budello – parte 2

Come la storia di un piccolo paese italiano ha influenzato il nostro gusto per la musica

Come abbiamo perso l'antica qualità delle corde di budello - parte 1

L'ambasciatore estense a Venezia, nel 1494, ricevette dalla nobildonna Isabella questa sorta di acida lamentela: “Abbiamo ricevuto le corde di liuto che ci avete inviato e abbiamo capito che non si potevano suonare perché erano veramente tristi (qualità scadente). Vogliamo che tu ti incarichi di trovare qualcuno che possa giudicare la qualità delle nostre corde . Tuttavia possiamo solo immaginare quanto frustrante questo sia stato sia per Isabella che per il suo ambasciatore. Le migliori corde a quei tempi provenivano dalla Germania attraverso Venezia, ma anche quelle non erano abbastanza buone per la sua pratica musicale!

Leggi avanti..

Cosa c'entra tutto questo con il Violoncello da Spalla? Forse molto poco, ma nel caso in cui il Violoncello da Spalla fosse stato ancora vivo e fiorente a metà del 19° secolo, probabilmente non sarebbe riuscito a trovare corde abbastanza torte e vibratili per sostenere la corta lunghezza vibrante e produrre una voce forte e brillante. Ma cosa significa questo per te oggi? Molto. Perché se vuoi montare il tuo Violoncello da Spalla con corde di budello, devi essere consapevole che non ti basta qualsiasi tipo di corda, ma qualcosa il più vicino possibile a una corda barocca di buona qualità. Ben ritorta, flessibile, vibrante. E il meno lucida possibile. Non verniciata!!

Questo è il video della processione per i 200 anni del Beato Roberto da Salle in trasferimento a Salle da Sulmona. Goditi l'antica atmosfera di una processione religiosa italiana e di una banda musicale!


Aggiornamenti dal nostro laboratorio

La scorsa settimana abbiamo fatto un piacevole viaggio on the road. Siamo andati a Roma per un festival di flauto. Quindi abbiamo deciso di tornare in automobile nella parte adriatica dell'Italia, cogliendo l'occasione per visitare Salle, principalmente perché sono innamorata di due chiese nei dintorni, caratterizzate da una fantastica arte romanica. Non ho potuto più andarci dall'ultimo terremoto e volevo vedere come stavano. I restauratori hanno fatto un ottimo lavoro, poiché gran parte di questi edifici era crollato, ma oggi sono quasi tutti di nuovo intatti.

salle: san clemente a casauria

San Clemente a Casauria

san Tommaso becket a majella

San Tommaso Becket a Majella

Poi, siamo andati a Villa Saraceno, una villa palladiana a sud di Vicenza. Alcuni amici britannici affittano questa villa per una settimana all'anno e vengono con le loro viole da gamba a suonare musica rinascimentale in una residenza rinascimentale. Palladio fu il centro della rinascita dell'antica tradizione progettuale attraverso lo studio del trattato di architettura di Vitruvio. Fu anche allievo di musica di Zarlino, perché gli intervalli musicali erano i mattoni di quel metodo progettuale. Gli stessi che utilizziamo per i nostri strumenti musicali.

villa saraceno

Villa Saraceno, una villa palladiana a sud di Vicenza,

è una proprietà di Landmark Trust, quindi puoi affittarla anche tu

e se eviti l'alta stagione è conveniente!

Ora siamo di nuovo a Meltina, ed i colori dell'autunno sono esaltati dalla recente neve sulle cime. Questo periodo dell'anno è magico! Io e Alessandro stiamo entrambi lavorando al fondo dei nostri Violoncelli da Spalla, lui ha già incollato i filetti mentre io sto ancora intagliando l'interno. Mi piace scolpire prima l'interno, perché con il piccolo piano curvo nella foto tutto è così facile, le forme, i volumi, vengono semplicemente come dovrebbero essere. E in ogni momento del processo vengono mantenute le simmetrie.

alessandro Visintini e Daniela Gaidano costruiscono il violoncello da spalla

Video in primo piano della settimana

Godetevi questo bellissimo Bach di Toshihiko Amano


Tags


You may also like

Girovagando

Girovagando
{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Get in touch

Name*
Email*
Message
0 of 350